Criptovalute: cosa sono e come guadagnare

Condividi sui Social la tua esperienza con EuroClick !

 Cosa sono le criptovalute

Le criptovalute ( o criptomonete ) sono delle valute digitali, basate su una tecnologia crittografica che ne consente la generazione e le transazioni attraverso la rete. Queste valute digitali sono ormai una realtà della nostra economia, già da qualche anno molti servizi e-commerce online hanno iniziato ad accettare le criptovalute come metodo di pagamento.bitcoin

La tecnologia peer-to-peer permette la completa decentralizzazione della moneta, evitando tasse e commissioni, per questo molti la considerano già una bella opportunità.

Il sistema crittografico rende gli scambi tra gli utenti completamente sicuri. A ogni moneta sono infatti assegnate due chiavi, una chiave proprietaria, che solo il proprietario può detenere, e una pubblica, necessaria per ricevere i pagamenti.

 

 

Sono legali?

Le criptovalute sono assolutamente legali. Come già detto prima molti servizi di e-commerce (tra i quali Amazon) hanno già iniziato ad accettare i pagamenti con le criptovalute ( ovviamente non tutte ).

Dal fronte anti-cripto si fanno pressioni sul fatto che gli scambi con le criptomonete possano restare completamente anonimi e quindi essere utilizzati per scopi criminali. Ovviamente è vero che tutto ciò già succede, ma va ammesso che se anche non esistessero le valute digitali accadrebbe lo stesso no?

Per il momento nessun governo ha dichiarato illegale le criptovalute, anzi, molti studiano già metodi di sfruttarle a loro vantaggio. Ne sono un esempio le 100 istituzioni finanziarie che da qualche mese hanno iniziato a compiere le loro transazioni in Ripple (XRP), un metodo molto più veloce e con commissioni sotto il 60%.

Attualmente Ripple è scambiato con il dollaro a 0,70, anche se va considerata una crescita enorme in un solo anno. Da gennaio fino a marzo valeva meno della carta straccia, poi ha iniziato la sua salita. La simpatia che le banche provano per questa nuova moneta fa pensare, potrebbe veramente sostituire il Bitcoin?

Aggiornamento ( 18/01/18) il Ripple è a quota 1,40 $, dopo aver toccato un massimo di circa 3 $. Per il 2018 si prevede una soglia di oscillazione del prezzo compresa tra i 2-6 $.

 

Dove posso tenere le mie criptovalute?

E’ possibile conservare le proprie monete in appositi portafogli digitali detti ‘wallet‘. Esistono varie tipologie di wallet, alcuni online altri no.

  • wallet sul desktop: questo tipo ti portafogli viene scaricato e installato su un dispositivo ( pc, smartphone, tablet ) ed è accessibile solo tramite esso, questa tipologia offre un livello di sicurezza elevato.
  • wallet online: puoi affidarti a un cloud online che si occupi della sicurezza del tuo portafoglio digitale.
  • wallet mobile: su telefono, molto comodo ma molto meno completo rispetto alle altre versioni.
  • wallet hardware: esistono vari hardware ( es. pennine USB ) capaci di custodire le tue monete

Il consiglio è quello di mantenere online solamente le monete che si prevede di usare. Se hai deciso di investire in criptovalute per un lungo periodo è molto meglio mantenere il portafoglio off-line, lontano dalla rete e quindi meno esposto a possibili attacchi hacker.



Come guadagnare criptomonete

Guadagnare e ottenere monete digitali non è poi così difficile. Principalmente possiamo descrivere 4 metodi per ottenere criptovalute. Il primo è sicuramente il mining, cioè la creazione stessa della moneta, poi troviamo il mining pool, che analizzeremo in seguito. Se produrre criptomonete attraverso le operazioni di mining non ti interessa puoi sempre valutare l’idea di comprarle o ‘guadagnarle‘ attraverso alcuni servizi che si trovano nel web.

Sei interessato a sapere il perché il prezzo dei Bitcoin continua a salire, leggi qui, una spiegazione semplice e dimostrabile matematicamente.

 

Come si producono le criptovalute: il mining

Il mining è quel processo che permette, attraverso l’elaborazione di complicati algoritmi, l’emissione nel mercato di nuovi blocchi di monete. Il Bitcoin e il suo creatore furono i pionieri di questo sistema, ideando un metodo che restituisse bitcoin a tutti coloro che nella rete fornivano potenza di elaborazione per il processo di mining.

Ovviamente nel lontano 2009 era semplice produrre bitcoin, gli algoritmi erano molto più semplici, e il tempo per minare un blocco di monete era molto meno rispetto ad ora. Possiamo considerare la rete Bitcoin come una rete autogestita, che attraverso una serie di variabili rende l’operazione di mining sempre più difficile, cosi da rallentarne la stampa.

Tecnicamente il mining consiste nella ricerca di un numero, un codice, da inserire in un insieme di dati (il blocco) per sbloccarlo e ottenerne il contenuto. L’unico metodo per trovare questo numero è tentare, tentare fino a trovarlo, in questo modo il sistema può gestire l’emissione di bitcoin aumentando o meno la difficoltà di elaborazione.

Questo è diciamo il discorso relativo ai bitcoin, ma per le altre criptovalute il discorso cambia, attualmente ( 18/01/18 ) esistono oltre 1400 criptovalute.

 

Come iniziare a fare mining

Fare mining non è una fesseria. Se prima chiunque poteva farlo, ed era possibile stampare migliaia di bitcoin in un solo giorno ( ricordiamo che ne sono stati stampati oltre 10 milioni nei primi 4 anni), ora la situazione è cambiata. Il mining richiede una potenza di calcolo enorme, che i normali pc non hanno.

Attualmente per minare sono necessari strumenti specifici detti ASIC (application specific integrated circuit). Per rendere meglio l’idea questo è l’Antiminer S9, considerato uno dei migliori al momento. Il suo prezzo si aggira tra i 2000-3000 $ e non potrai comunque fare mining da solo. Non è infatti possibile minare 1 bitcoin alla volta ma vanno estratti a blocchi (al momento 25 bit a blocco). Per questo dovrai comunque offrire la tua potenza di calcolo a reti più grandi.Antminer S9

Cos’è il mining pool

Le mining pool sono dei servizi che ti mettono in contatto con altri miners, cosi da collaborare e guadagnare sulla base della potenza da te fornita nel sistema.

Il funzionamento è veramente semplice. Scarichi il software, effettui l’iscrizione, login e inizi a condividere le tue risorse hardware con un team. L’unico problema che potrebbe presentarsi è che il servizio non ti accetti nel team.

Questi sono alcuni tra i migliori servizi di mining pool, i payout sono abbastanza precisi e puntuali in tutti:

Quanto si guadagna con il mining?

E’ difficile stimare quanto è possibile guadagnare, entrano in gioco diversi fattori, specialmente relativi ai dispositivi utilizzati. Per questo puoi utilizzare un programma che inserendo le caratteristiche del tuo miner ti dirà le tue possibilità di guadagno. Tra i migliori siti per questo tipo servizio troviamo: AsicTrade, BitsMedia e CoinWarz.



 

Come ottenere bitcoin gratuitamente: i faucet

I faucet sono dei servizi online che ti permetteranno di guadagnare bitcoin ( o piccole parti ) senza fare assolutamente niente. 

Il motivo di questi servizi è la diffusione della moneta, nonostante il valore altissimo dei bitcoin non tutti ne possiedono, e questo ne ostacola la diffusione. In questo modo è possibile guadagnare e far parte di un progetto più grande, con lo scopo di diffondere le monete digitali nel mondo. Una volta iscritto riceverai periodicamente degli satoshi, che non sono altro che i centesimi dei bitcoin. Uno satoshi vale 0,00000001 bitcoin.

I guadagni non sono tanti in questi siti, ma se utilizzati tutti insieme si può raggiungere un buon compromesso. Questa è una lista dei migliori servizi faucet, se vuoi guadagnare criptomonete ti consigliamo di iscriverti a più servizi possibili.

Faucet disponibili con CoinPot:

Per iniziare a guadagnare con i faucet dovrai prima di tutto iscriverti su Coinpot, che sarà il vostro portafoglio, dove verranno accreditate automaticamente le tue ricompense.

Per la serie Mooncoin: (Moondoge, Moonbit, ecc.) non dovrai fare altro che aspettare, e quando vuoi reclamare le tue ricompense ti sarà sufficiente visitare la pagina, fare click su claim ( chiudere qualche pubblicità ) e il ricavato verrà depositato nel tuo portafoglio CoinPot.

Bitfun.co : Bitfun permette sia di accumulare passivamente satoshi di Bitcoin sia di guadagnarne giocando online.

BonusBitcoin : si può prelevare una volta ogni 15 minuti, i guadagni vanno dai 30-60 satoshi. Questo dipende molto dal prezzo del Bitcoin.

 

Faucethub

Faucethub è un altro wallet molto simile a CoinPot, ma con molti più faucet disponibili. Faucethub permette una scelta veramente ampia di faucet, così ampia da poter spaventare a primo impatto lasciando l’utente spaesato in mezzo a una moltitudine di offerte e pubblicità. Questi sono alcuni dei punti di forza di Faucethub:

  • wallet per più di 10 criptovalute differenti;
  • mining dal pc;
  • servizi di cloud mining;
  • un forum nel caso in cui ti servisse aiuto;
  • un exchange per scambiare le proprie monete.

Come per CoinPot prima di iniziare a guadagnare le cripto dovrai creare il tuo account su Faucethub. Puoi iniziare a crearlo cliccando qui.

Questi sono i faucet migliori da utilizzare con Faucethub.

Su Faucethub avrai l’imbarazzo della scelta, per questo ti consigliamo di iniziare a iscriverti e dare un’occhiata, così da scegliere i faucet che meglio si adattano ai tuoi tempi e alle tue esigenze.

 

Come comprare bitcoin

Per comprare bitcoin, o qualsiasi criptovaluta, dovrai aprire un portafoglio, il cosi detto wallet. Farlo è molto semplice, è simile ad aprire un conto online, 5 minuti e hai fatto. Attraverso il wallet potrai gestire le tue monete, comprarne nuove, fare acquisti online o rivenderle. Il portafoglio serve a mantenere il tuo denaro al sicuro.

Per acquistare criptovalute dovrai rivolgerti a uno dei tanti exchange presenti nel mercato. Gli exchange sono delle piattaforme virtuali dove è possibile acqusitare e vendere altre valute, compresi euro e dollari. Una volta effettuata l’iscrizione e confermata l’identità potrai iniziare i tuoi acquisti.

Verifica che l’exchange commerci la moneta di tuoi interesse e cerca tra le offerte. Puoi comprare a prezzi diversi a seconda del venditore. Per questo assicurati sempre di controllare la quotazione in tempo reale.

Tra i migliori exchange troviamo:



 

Come creare un wallet

Creare un wallet è veramente semplice. Scegli uno dei tanti software disponibili e scaricalo nel tuo pc. Per la scelta del software da utilizzare ti consigliamo di visitare bitcoin.org, dove troverai tutti i tipi di portafoglio, ognuno adatto ad esigenze diverse.

Una volta scelto scarica e procedi con l’installazione. Attenzione: ricordati di impostare il backup dei file cosi da mantenere una copia del portafoglio off-line.

Fatto questo il tuo portafoglio è pronto, da qui potrai gestire tutte le transazioni con le criptovalute.

 

Investire in criptovalute

Se preferisci investire attraverso il trading online ci sono tanti servizi disponibili. La maggior parte di essi offre una demo gratuita per prendere confidenza con la piattaforma, e un bonus sul primo deposito. Investire nel trading può risultare molto redditizio, specialmente schermo tradinggrazie all’effetto leva.

L‘effetto leva ti permette di moltiplicare la puntata. Vorresti investire in bitcoin ma non hai 10.000 $? Con un effetto leva 1:100 ti serviranno solamente 100 $, e potrai guadagnare come se ne avessi investito 10.000. Bello no?

Ovviamente abbiamo anche il lato negativo, anche le perdite subiscono l’effetto leva. Resta il fatto che anche con piccoli capitali ( considerando i bonus anche del 100% sul primo deposito ) è possibile per chiunque fare trading.

A questo proposito ti invitiamo a leggere ‘I migliori broker trading online’ per scoprire qual’è il broker per fare trading più adatto alle tue esigenze.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *