IOTA +600% in un mese: arriva la collaborazione con Microsoft, Samsung e Fujitsu

Condividi sui Social la tua esperienza con EuroClick !

Mentre gli investitori di tutto il mondo discutono sul fenomeno Bitcoin una nuova criptovaluta si affaccia prepotentemente nel mercato: lo IOTA. Una moneta di nuova generazione, totalmente differente dai bitcoin e da tutte le altre criptovalute. Un nuovo sistema, niente più blockchain, ma un sistema open-source completamente innovativo che rimuove i costi di transazione. Stiamo parlando di una criptovaluta che in un mese, un solo mese, ha aumentato il suo valore del 600%. A inizio novembre veniva scambiata a 0,37 dollari, ora ne vale 2,54, diventando la quarta moneta per capitalizzazione nella classifica mondiale.

immagine logo iota

IOTA e i colossi Hi-tech

La stangata che ha fatto balzare il prezzo da 1,48$ fino 2,54$ (+70%) in un giorno è dovuta alle ultime notizie sulla fondazione IOTA. Pare che l’agenzia abbia comunicato di aver iniziato una collaborazione con i maggiori colossi hi-tech: Microsoft, Samsung e Fujitsu. Pare che questa Unità di misura Iotacollaborazione sia mirata a un obbiettivo ben preciso, la creazione di un nuovo mercato di dati basato sulla tecnologia blockchain.

Il fine ultimo del progetto IOTA non è certamente la criptovaluta in se. L’idea dei fondatori di IOTA è la creazione di un mercato di dati relativo all’Internet delle cose ( ‘Internet f Things’), mercato accessibile a chiunque e da dove chiunque può trarre informazioni.

L ‘Internet of Things’comprende tutte quegli strumenti elettronici, diversi da pc e smartphone, che hanno la facoltà di raccogliere i dati ed eseguire delle azioni. Ne è un esempio il nuovo termostato Nest inventato da Google, un sistema di riscaldamento che agisce raccogliendo le informazioni dentro la casa (numero di persone, abitudini dei proprietari, ecc.). Se sei interessato all’Internet delle cose puoi capire meglio ciò che rappresenta leggendo questo articolo.

Secondo David Sonstebo, co-fondatore di IOTA, i dati saranno il nuovo petrolio da sfruttare. Immagina una miriade di dati raccolti in una sola banca dati, aperta e accessibile a chiunque. La paura di molti è che tutti questi dati, anche personali, in mano ad altre persone condizionino la nostra vita a tal punto da parlare di una rivoluzione in atto.

Perché IOTA  appare cosi innovativo

IOTA nasce come un progetto open-source ( codice sorgente pubblico e modificabile ) relativo alla creazione e distribuzione di un token crittografico, lo Iota. Una delle particolarità di questa moneta è che non è minabile. Tutte le monete sono già state messe nel mercato, e parliamo di veramente tante monete: 2,88 x 10^15. Già questa è una grande differenza dal bitcoin che deve ancora terminare di essere minato completamente.

Un’altra differenza sostanziale sta nell’abbandono della blockchain per l’inserimento di un sistema Tangle, basato sul grafo aciclico diretto, in inglese: Directed acyclic graph, DAG. Questa è un immagine presa da Wikipedia per rendere meglio l’idea:

Un grafo viene definito aciclico diretto (DAG) se, partendo da un qualsiasi vertice, non è possibile tornare allo stesso vertice seguendo gli archi, perché gli archi sono percorribili in una sola direzione.

Se sei interessato al modello del grafo aciclico diretto puoi leggere la guida su Wikipedia.

Il DAG rivoluziona l’idea di criptomoneta. Il bitcoin viene scambiato attraverso una rete peer-to-peer, dove tutti i nodi hanno la stessa importanza, non sono divisi in client o server, ognuno può svolgere entrambe le funzioni. Su IOTA invece i nodi si dividono in ‘pozzi‘ o ‘sorgenti‘.

Si definiscono ‘pozzi‘ i nodi che sono la fine di almeno un arco ma l’inizio di nessuno, mentre sono detti ‘sorgenti‘ i nodi che sono l’inizio di almeno un arco e la fine di nessuno.

Un’altra novità di IOTA  è la completa autonomia della moneta. Nessuna commissione quando scambi lo Iota, la moneta non fa capo a nessuno, abbiamo a che fare con un sistema di scambi completamente decentralizzato. Molto diverso dal bitcoin dove comunque le monete vanno minate e quindi esiste ed esisteranno degli organi ben precisi che si occuperanno di questo. acquisendo così parte del controllo della moneta.

Perché investire in Iota

La moneta ( Iota ) avrà lo scopo di essere utilizzata come microcredito per scambiare delle piccole somme di denaro nell’Internet delle cose. Ormai sono quasi 10 miliardi i dispositivi connessi al web che non sono pc o smartphone. Secondo le maggiori aziende hi-tech presto l’Internet delle cose si allargherà ancora di più, e ci saranno sempre più dispositivi interconnessi tra loro, questo porterà alla necessità di un sistema che permetta scambi di denaro e informazioni tra tutti i dispositivi. Ed è esattamente quello che per cui è nato il progetto IOTA.

Se invece sei interessato a investire in Bitcoin puoi leggere la nostra spiegazione chiara e semplice del perché il prezzo del bitcoin continua a salire: ‘Perché il prezzo del bitcoin continua a salire?‘.

 

Conclusioni

Iota è sicuramente una delle migliori novità nel mondo delle criptovalute, sicuramente da tenere d’occhio, perché in futuro potrebbe riservarci qualche sorpresa.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *