Poker: giocare le mani 2° gruppo

Come giocare le mani 2° gruppo

Nell’articolo precedente abbiamo analizzato ‘Come giocare le mani 1° gruppo’, ora vedremo invece come giocare quelle del 2° gruppo, meno forti ma del tutto valide. Come sempre analizziamo come comportarci in base alla nostra posizione al tavolo: posizione iniziale, middle position, late position.

Posizione inziale

Quando ci troviamo in posizione iniziale con delle carte appartenenti al 2° gruppo la cosa migliore da fare è foldare. Ovviamente come ben sai ogni mano è diversa nel poker, per questo anche il fold non è sempre la cosa giusta da fare. Per esempio supponiamo di ricevere un 8-9 dello stesso seme. Utilizzando il nostro ‘Metodo matematico per il calcolo del valore di una mano’ otteniamo un punteggio di 23. In questo caso la cosa migliore da fare è giocare in base al nostro stack. Se siamo molto avanti rispetto ai nostri avversari possiamo anche rilanciare ma senza rischiare troppo dato che le nostre carte non sono certo delle migliori.

Middle position

Quando ci troviamo nella posizione centrale (middle position) la situazione è molto simile alla precedente. In questo caso però possiamo vedere cosa decideranno di fare i nostri avversari che si trovano nella posizione iniziale. In questi casi non rilanciare. Fai call alle puntate dei tuoi avversari senza puntare mai più di 3 BB. In caso di rilanci troppi alti folda perché probabilmente c’è qualcuno che ha delle carte migliori delle tue. Ovviamente anche in questo caso agisci facendo attenzione al tuo stack.

Late position

Come sempre la posizione finale è la migliore in qualsiasi caso perché ci permette di vedere il gioco dei nostri avversari e solo dopo decidere cosa fare. Trovandoci in late position con delle carte del 2° gruppo abbiamo buone possibilità di vincita. Se nessuno rilancia prima di noi probabilmente nessuno ha carte particolarmente buone perciò la cosa migliore da fare è rilanciare. Se invece ci sono stati uno o più rilanci è meglio foldare.

Per rivedere il metodo matematico del valore delle carte leggi: ‘Come calcolare il valore della propria mano’.

Taggato con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*